Galateo per animali e padroncini

Galateo per animali e padroncini

Galateo per animali e padroncini
Un animale domestico diventa parte della famiglia a tutti gli effetti, e come tale, rispettando la sua indole e le sue esigenze, lo si deve educare a comportarsi al meglio, in casa prima di tutto!!!

In casa

  • insegnargli il rispetto degli spazi e dei luoghi, degli oggetti e della quiete.

Fuori casa

  • Momento della passeggiata Il guinzaglio è uno strumento molto utile se usato con raziocinio. Serve per impedire all’animale di mettere in pericolo sé e gli altri allontanandosi da chi lo accompagna. Inoltre nel rispetto dello stesso sarebbe opportuno evitare luoghi chiassosi o troppo affollati che potrebbero destabilizzarlo alterandone il comportamento.
  • Bisogni È fondamentale raccogliere i bisogni lasciati per strada dall’animale, è quindi compito e responsabilità del padrone lasciare gli spazi comuni puliti così come li ha trovati.
  • Interazione con altri animali In un parco o in qualsiasi altra area pubblica, prima di permettere l’avvicinamento ad altro animale, è bene capire se è opportuno restare in disparte in modo da evitare zuffe.
  • Contatto con le persone Evitare il contatto ravvicinato con altre persone. Nel caso in cui il cane si sia particolarmente sporcato, o tenda a sbavare, meglio evitare di portarlo in luoghi troppo affollati, negozi, supermercati o peggio ancora ristoranti (sempre che ne sia ammesso l’ingresso). 
  • Rispettare i divieti Bisogna rispettare i divieti di ingresso o le restrizioni poste dai gestori di un’attività, in quanto non tutti amano gli animali. E non forzare il contatto nel caso in cui ci siano persone che ne abbiano paura.
  • Invito in casa altrui Qualora si sia invitati in casa altrui occorre sincerarsi che l’invito sia rivolto anche al proprio animale domestico ed in caso negativo accogliere e rispettare i motivi per i quali l’animale non può essere ospitato. Qualora non si abbia modo di uscire senza il proprio animale, si declinera’ semplicemente l’invito, spiegando senza però far pesare il motivo del rifiuto.
  • Viaggio Se si viaggia bisogna organizzarsi secondo le disposizioni dell’ente di trasporto ed attrezzarsi per tempo di quanto richiesto tipo trasportino, borse etc… Bisogna inoltre informarsi se è necessario il pagamento di un biglietto speciale. Per i viaggi in auto bisogna dotare il proprio veicolo di tutti gli accorgimenti utili al trasporto di animali, evitando di arrecare  disturbo ad altri eventuali passeggeri e non lasciando mai l’animale incustodito. 

Rispondi